Home > recensione album > SBTRKT – SBTRKT

SBTRKT – SBTRKT

Autore: SBTRKT

Titolo: SBTRKT

Genere: future garage, soul, grime\dubstep, funky

2011

Tout court: bomba!

è mascherato anche lui, ma con Burial non ci azzecca niente. quell’accozzaglia di consonanti apparentemente senza senso (in realtà, va pronunciato come ‘subtract’, cioè sottrarre) nasconde sotto di sé uno dei producer più originali di quest’annata, come al solito proveniente da Londra e vicinanze. mette insieme ritmi vertiginosi e vocalismi, secondo un modus operandi che- quest’anno- si è rivelato straordinariamente di successo (uno su tutti: James Blake; ma anche quella mezza ciofeca di Jamie Woon), soltanto che non è lui a mettercela, la voce: ci pensano Roses Gabor, Jessie Ware e l’ottima Yukimi Nagano (su Wildfire) e il risultato è uno di quegli album che non smetteresti mai di sentire, ché ha dalla sua sia una certa ricercatezza sonora (ma una visione meno raffinata di Blake) e, soprattutto, un intuito eccellente per i refrain e i motivi catchy- insomma, come dicono gli amici d’oltremanica, è più song-oriented. ragazzi, che discone…

andatelo a cercare su filesonic o wupload

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: