Home > recensione album > Balam Acab – Wander/Wonder

Balam Acab – Wander/Wonder

Autore: Balam Acab

Titolo: Wander/Wonder

Genere: ambient, idm, witch house, experimental, psych

2011

Tout court: avvolgente, vellutato.

devo dire che mi aspettavo qualcosina di più, visto l’ottimo ep di presentazione di qualche tempo fa (See Birds), che mi aveva acceso mille luci dentro la testa. sulla lunga è come se perde un po’ lo smalto, o forse sono io che non lo so apprezzare; d’altronde il signor Balam Acab, al secolo Alec Koone da Ithaca, New York, ha espressamente dichiarato che il suo lavoro funziona come una suite di Bach (sic), quindi s’ispira alla classicità, coi piedi ben piantati, però, nel sound d’inizio millennio. e tutto questo è molto apprezzabile, interessante anche. non fraintendetemi si tratta di un’ottima produzione, si vede che c’è voglia di fare; tra l’altro, ci sono almeno un paio di episodi (“Expect” e “Apart”) da lodi sperticate, ma non mi ha coinvolto troppo, boh. rimane comunque una bella uscita, che si stra-merita anche più di un ascolto (per apprezzarla) e quindi fate voi.

vi invito a provarlo, se lo merita (mediafire).

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: