Home > recensione album > Fennesz – Endless Summer

Fennesz – Endless Summer

Autore: Fennesz

Titolo: Endless Summer

Genere: glitch, ambient, experimental

2006

Tout court: sbem!

Christian Fennesz non ha di certo bisogno di presentazioni. se però fate parte di quel zero virgola un per cento di umanità che ignora chi sia- e nel qual caso dio abbia pietà di voi- vi dico solo che, forse, è il più grande compositore di musica ambient e, più in generale, il più grande sperimentatore a cavallo dei due millenni. vi basta? voglio dire: mica pizza e fichi, eh? considerate, poi, che il qui presente dischetto è, credo, il suo miglior lavoro [opinabilissima frase, ma tant’è…] e che se, ovviamente quando avete finito di leggere, non siete ancora corsi ad ascoltarlo e a farvi rapire dalla moltitudine di suoni e suggestioni che un uomo è capace di creare con una chitarra e un laptop (vedi “Caecilia” e “Shiseido”), giuro che vi vengo a cercare con un trapano multiuso, una serie di dildo colorati da venticinque centimetri e quel buontempone di Kimbo. un ultimo incentivo e poi prometto che taccio: avete presente Tim Hecker? ecco, se poco poco vi garba allora per il buon Christian vi strapperete i capelli.

facile reperibilità su mediafire.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: