Home > recensione album > Chokehold – Prison of Hope

Chokehold – Prison of Hope

Autore: Chokehold

Titolo: Prison of Hope

Genere: hardcore punk

1993

Tout court: martellata sulle gengive.

suonano proprio rozzi, ‘sti canadesi super straight-edge, vegani e tutto il resto, con due palle così. vita brevissima tutta consumata nei grungissimi anni novanta, quando l’hardcore diveniva sempre più di nicchia e radicale, mentre in Italia scoppiava Mani Pulite e Baggio sbagliava i rigori a random. nel frattempo i ragassi se ne uscivano con ‘sto discotto per la Conquer the World (eloquente, no?), dopo un fiume di ep, slit e demo che facevano decisamente centro. magari non è quell’hardcore che dici “no, non ti puoi permettere di perderli” ma oh, è roba che spakkka e che va riesumata. a tal fine ci ha pensato il saggissimo collega su Inhuman Cage, che ha messo per il vostro (e, of course, il mio) piacere tutta la loro discografia, un frego di traduzioni e pure un’intervista andata a scovare chissà dove. se amate l’hardcore vecchia scuola, ripescateli e non ve pentirete.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: