Home > recensione album > The Saddest Landscape – After The Lights

The Saddest Landscape – After The Lights

Autore: The Saddest Landscape
Titolo: After The Lights
Genere: screamo, hardcore, post-hardcore
2012
Tout court: screamo d’alta classe.

 

vabbe’ ormai bisogna dirlo, ché in questi primi miserabili giorni del duemila e dodici del cazzo (sì, perché il film tanto ci ha già detto come andrà a finire) lo screamo sta tirando fuori i coglioni dal ripostiglio in cui l’aveva messi negli ultimi anni- almeno nei cari vecchi States, perché, per una volta, qua in Italia, ci gira abbastanza bene. e succede che siano i bravi e belli Saddest Landscape a regalarci la seconda perla in ordine cronologico dell’anno. son solo sette canzoncine-ine-ine ma c’hanno tanta di quella forza emo(tiva) che ci suonano la rumba coi nostri poveri scheletri, e io non posso che gioirne e dire “cazzo sì, il punk non morirà mai” e, ovviamente, invitare tutti voi sbadati lettori a procurarvi il suddetto album e a darvi una ripulita alle orecchie.

su mediafire.

qui i lincs:
blog
pagina feisbuc

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: