Home > recensione album > Arctic Plateau – The Enemy Inside

Arctic Plateau – The Enemy Inside

Autore: Arctic Plateau

Titolo: The Enemy Inside

Genere: shoegaze, alt-rock

2012

Tout court: l’album della conferma.

 

 

non mi faccio alcun problema a dire che il signor Arctic Plateau, per gli intimi Gianluca Divirgilio, è uno di quei pochi nomi dell’alt-rock nostrano che non vi potete permettere il lusso di trascurare. il primo album di qualche anno fa m’era piaciuto non poco e ne avevo decantato le lodi a più non posso e si vede che qualcuno m’è stato a sentire (seee!) visto che al secondo album il nostro se ne va dritto nientemeno che in Germania a firmare. e devo dire che se lo merita proprio. qui si vede che il suono è maturato, c’è più consapevolezza dei mezzi e una ricercatezza che rende la proposta molto personale.e io gradisco, anzi noi gradiamo, moltissimo.

il sito dove trovate tutto quello che non avete mai osato chiedere su Arctic Plateau

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: